Preparatevi a fare le valigie!

Siamo pronti a partire per una nuova stagione all’insegna dell’accoglienza!
Venerdì primo aprile riapriremo le porte di Masseria Fontana di Vite per proiettarci nei mesi primaverili ed estivi. Un primo passo per ritornare a incontrarci nella natura, avvolti dalla sua rinascita e dai suoi colori. Immaginate di immergervi nella natura, di sentire la quiete e l’intimità delle temperature miti delle serate primaverili, di trascorrere qualche giorno in un contesto unico. Iniziate a organizzare il viaggio, fate mente locale sulle attività che volete fare e sul tipo di esperienze che non volete assolutamente perdere e, soprattutto, prenotate il vostro soggiorno esclusivo a Masseria Fontana di Vite. Sia che vogliate trascorrere un po’ di giorni in totale relax sia che cerchiate un ambiente in cui combinare lavoro da remoto ed esperienza del viaggio, abbiamo novità e sorprese per coccolarvi e farvi trascorrere giorni indimenticabili. Siamo pronti, vi aspettiamo!
Contattateci e prenotate il vostro soggiorno.

Scopri di più
Prenota ora

News

Ricette lucane del periodo natalizio

23 Dicembre 2021

Tra i tanti elementi che contribuiscono a caratterizzare e a rendere facilmente riconoscibile il periodo natalizio ci sono gli odori, in particolare quelli della preparazione dei dolci e dei piatti natalizi.
Le tradizioni culinarie natalizie in Basilicata hanno molti elementi in comune con quelle pugliesi e, più in generale, con quelle della gastronomia meridionale. Si tratta di tradizioni ancora molto diffuse e strettamente legate, da una parte, alla cultura e alla disponibilità di prodotti locali e, dall’altra, a usanze e costumi fortemente radicati la cui origine si perde nel tempo.
A Matera ci sono alcuni piatti particolarmente legati al periodo natalizio.

Le Pettole: la semplicità è servita

È proprio il caso di dirlo: non è Natale senza le pettole.
Secondo una vecchia leggenda, diffusa in diverse varianti in buona parte del Meridione, una donna stava preparando l’impasto per il pane quando fu distratta da alcuni rumori che provenivano dalla strada. Per cercare di capire cosa stava accadendo interruppe il lavoro, uscì di casa, seguì le voci e giunse vicino a una capanna al cui interno vide un bambinello. Rientrata a casa si rese conto che l’impasto era lievitato troppo e che non poteva più essere utilizzato per fare il pane. Invece di buttarlo decise di friggerlo in piccoli pezzi, in questo modo nacquero le pettole.
Le pettole sono quindi piccole palline di pasta lievitata fritte. Sono molto diffuse in tutta la Basilicata in diverse varianti, c’è chi le realizza dando loro la forma di cerchi, c’è chi le preferisce ripiene con acciughe o merluzzo, o chi, invece, le gradisce semplici. È un alimento molto amato, da una parte si rispetta la tradizione della preparazione casalinga durante il periodo natalizio, mentre dall’altra è possibile trovare le pettore durante tutto l’anno in alcuni ristoranti.

Le Cartellate: friabili e croccanti

Anche le cartellate sono molto diffuse in buona parte del meridione e anche in questo caso ci sono diverse varianti, da chi le prepara condendole con il miele a chi, invece, le immerge nel vin cotto, fino a chi le preferisce semplici.
La pasta è realizzata con ingredienti naturali ed è sottilissima, friabile e croccante. Le cartellate, considerata la particolarità dell’impasto e della forma che gli viene data, richiedono tanta manualità e pazienza, per questo, solitamente, vengono preparate una sola volta all’inizio delle festività natalizie in quantità tali da durare per l’intero periodo. Ogni famiglia ha una sua ricetta che custodisce con estrema gelosia e che tramanda al suo interno.

Gli struffoli: dolce Natale

Gli struffoli, infine, sono un dolce natalizio molto diffuso nella gastronomia dell’Italia meridionale. Sono piccole palline di pasta dolce fritte, immerse nel miele, disposte tutte insieme in un piatto in forma di ciambella e decorate con confettini colorati.
Costituiscono un dolce di semplice preparazione che può essere consumato al termine dei pasti delle feste e che, per la sua semplicità, è molto apprezzato.
Attualmente la tendenza a ‘rileggere’, in forma di sperimentazione, i piatti delle tradizioni culinarie e a combinarli con sapori diversi ha fatto in modo che alcuni di questi siano presenti nei menù di differenti ristoranti durante l’intero anno.
Anche all’interno del nostro ristorante potrete assaggiare i sapori della tradizione culinaria lucana.
Siamo pronti ad accogliervi, a farvi scoprire i sapori della nostra terra e a regalarvi un’esperienza di viaggio unica.
Vi aspettiamo!

Condividi